La doppia identità, fisica e digitale, delle aziende: affrontare il presente e creare le basi per il futuro

L’ultimo anno, segnato dall’emergenza per la pandemia, oltre ad aver pesato non poco sull’economia del nostro Paese e su quella mondiale, ha messo in evidenza alcuni aspetti legati alla sfera economica e lavorativa piuttosto interessanti.

In questo momento in cui soprattutto le piccole e piccolissime imprese sono state penalizzate perché meno in grado di far fronte a una crisi così pesante, si è infatti assistito a un fenomeno piuttosto significativo: un certo numero di attività non solo hanno resistito alla difficile situazione, ma in alcuni casi hanno addirittura aumentato il loro fatturato.

In pratica si tratta di quelle aziende che, anche in Italia, sfruttando le possibilità date dalla tecnologia e con l’idea che anche un periodo di difficoltà può creare opportunità, hanno saputo valorizzare la loro identità digitale, sia per rispondere in modo adeguato alle priorità immediate, sia per gestire in modo migliore le loro risorse (per esempio con il lavoro da remoto), sia per prendersi comunque cura dei clienti e per individuare nuovi percorsi utili anche per il futuro.

È così che diverse aziende hanno saputo affrontare le difficoltà oggettive date dalle restrizioni necessarie per limitare i contagi e che hanno potuto constatare in prima persona come per un’impresa sia di fondamentale importanza affiancare a un’identità fisica quella digitale.

Un intervento che non solo ha reso possibile la loro sopravvivenza, ma anzi le ha favorite, visto il massiccio utilizzo da parte degli utenti degli strumenti di acquisto elettronico proprio a causa dei diversi lockdown.

Il beneficio per gli utenti è chiaro: un sito web è sempre aperto, a qualsiasi orario e in qualsiasi giorno della settimana, e non implica uno spostamento fisico, mentre per un’azienda, oltre che rappresentare un modo per continuare a vendere i propri prodotti e servizi oltre gli orari consentiti a un esercizio fisico e in occasionali situazioni di disagio come quella che stiamo vivendo, è anche un modo per migliorare la propria offerta e quindi intervenire positivamente per il proprio futuro.

È infatti da considerare che ormai – e anche prima della pandemia – una larga parte del commercio mondiale si svolge online e che i canali digitali, soprattutto se supportati da buone piattaforme o da servizi professionali dedicati, consentono a un’impresa di acquisire molti benefici, primo fra tutti quello di poter raccogliere informazioni sugli utenti e sui potenziali clienti.

Oltre a ciò, una doppia identità, fisica e digitale, contribuisce a rafforzare l’immagine del brand e crea una relazione tra cliente e azienda più fruttuosa di quella fisica tradizionale. Tramite la rete è difatti molto più facile mantenere i contatti con i clienti, aggiornarli sulle proprie attività, metterli al corrente di promozioni, sconti, novità, e quindi porli al centro della propria attività.

Sempre utilizzando servizi digitali, le aziende che sviluppano la loro attività anche in rete hanno inoltre la possibilità di migliorare le loro dinamiche interne, rendere più facile la comunicazione tra il personale e gestire in modo più efficace il lavoro in presenza o a distanza, contribuendo così a migliorare la loro flessibilità e redditività.

Ovviamente il supporto di partner affidabili e di professionisti esperti è fondamentale per mettere a punto le proprie strategie, rendere efficace la propria presenza in rete e gettare basi per il futuro dell’azienda.

Se la tua azienda è interessata a una consulenza o a un intervento professionale, se desideri un preventivo o anche solo conoscere il nostro listino servizi, ti invitiamo a contattarci.

Condividi
fb-share-icon